Menu

ESTA per gli Stati Uniti

ESTA, Electronic System for Travel Authorization, è il sistema elettronico per l'autorizzazione al viaggio senza visto del Governo degli Stati Uniti.

L’autorizzazione ESTA non è un visto, ed è consentito utilizzarla solamente in alcuni casi:

  • Durata del viaggio inferiore ai 90 giorni
  • Scopo del viaggio sia turismo o affari
  • Scalo nel Paese

Per poter richiedere l’ESTA è necessario essere in possesso del proprio passaporto elettronico, i biglietti di viaggio e una carta di credito.

L’ESTA ha una validità di 2 anni e durante il periodo di validità è possibile utilizzarla più volte, sempre restando nel limite dei 90 giorni per ogni singolo viaggio.

L’ESTA è legata al passaporto con cui è richiesta, quindi se quest’ultimo scade prima dei due anni anche l’ESTA subirà la stessa sorte.

Il modulo ESTA può essere richiesto sul sito:

https://www.estaapplication.us/it/form
Infografica sull’ESTA per gli Stati Uniti
Tutte le informazioni utili sull’ESTA: che cos’è, cosa serve per richiederla e come ottenerla. Inoltre potrete ricevere alcuni utili suggerimenti e alcune cose a cui fare attenzione.

Nell’infografica sull’autorizzazione ESTA è possibile trovare le principali informazioni sull’ESTA.

Che cos'è l'ESTA?

L’ESTA è un’autorizzazione da richiedere online compilando un semplice modulo e permette di viaggiare negli Stati Uniti senza visto. È possibile richiedere l’ESTA solamente se lo scopo del viaggio è turismo o affari e se la durata del viaggio è inferiore ai 90 giorni. Se non si soddisfano questi semplici requisiti sarà necessario ricorrere a un visto.

L’ESTA, Electronic System for Travel Authorization, sistema elettronico di autorizzazione al viaggio, fa parte del Visa Waiver Program (VWP), il programma di viaggio senza visto del Department of Homeland Security (DHS) e consente ai cittadini di 38 paesi, tra cui anche l’Italia, di entrare negli Stati Uniti senza dover richiedere un visto. L’ESTA autorizza i viaggiatori a imbarcarsi su un aereo o su una nave diretti negli Stati Uniti.

L’ESTA è obbligatoria dal 2009, ma è stata concepita nel 2007, quando il Governo degli Stati Uniti ha emanato l’Implementing Recommendations of the 9/11 Commission Act of 2007. Con questo atto il Governo ha delegato il Department of Homeland Security (DHS) di realizzare un sistema di sicurezza elettronico per garantire un maggiore controllo sui passeggeri che usufruiscono del Visa Waiver Program.

Grazie all’ESTA il Department of Homeland Security (DHS) ha la possibilità di determinare se il viaggiatore è idoneo a entrare negli Stati Uniti, escludendo chi potrebbe rappresentare un pericolo per la sicurezza dei cittadini.

Per ottenere l’ESTA è necessario compilare un modulo online inserendo le generalità del viaggiatore e le informazioni relative al suo passaporto elettronico e al viaggio.

È consigliato richiedere l’ESTA almeno 72 ore prima della partenza, in modo da dare la possibilità alle autorità di effettuare i necessari controlli

Usufruendo dell’ESTA è possibile viaggiare in qualsiasi zona degli Stati Uniti, compreso Porto Rico, Guam e Isole Vergini. Durante i 90 giorni di soggiorno nel Paese è inoltre permesso visitare Messico, Canada o Caraibi e fare ritorno negli Stati Uniti con qualsiasi mezzo.

Qual è la differenza tra l’ESTA e il visto?

Visto e ESTA per gli Stati Uniti
Il Visto per gli Stati Uniti richiede una procedura più lunga rispetto all’ESTA, e anche i costi per la richiesta sono più elevati. È consigliato, se possibile, usufruire dell’autorizzazione ESTA.

Le differenze principali tra l’ESTA e il visto riguardano ciò che consentono. L’ESTA consente di viaggiare negli Stati Uniti secondo le condizioni del Visa Waiver Program, mentre il visto può dare il permesso di studiare, vivere o lavorare negli Stati Uniti.

Cosa serve per ottenere l’ESTA?

Per ottenere l’ESTA è necessario avere la cittadinanza italiana o di uno dei paesi aderenti al Visa Waiver Program, essere in possesso di un passaporto elettronico valido e un dispositivo connesso a Internet

Dispositivo con connessione a Internet, passaporto elettronico e carta di credito
Per richiedere l’ESTA è necessario essere in possesso di un dispositivo con connessione a Internet, un passaporto elettronico valido, una carta di credito e se possibile anche i biglietti di viaggio in modo da poter rispondere prontamente alle domande.

Il primo requisito che si deve soddisfare per poter richiedere un’ESTA è essere in possesso della cittadinanza di uno dei 38 paesi che aderiscono al Visa Waiver Program (VWP), tra cui figura anche l’Italia.

Dopo aver verificato di essere in possesso della cittadinanza di uno dei paesi che fanno parte del VWP, è necessario avere un passaporto elettronico valido a cui l’ESTA sarà legata.

Essendo una richiesta da eseguire online è necessario essere in possesso di un dispositivo dotato di una connessione a Internet.

Quale passaporto è necessario per richiedere l’ESTA?

Come riconoscere il passaporto elettronico per l’ESTA
Passaporto elettronico riconoscibile dal logo nella parte bassa della copertina. È necessario controllare di essere in possesso di un passaporto elettronico in quanto è l’unico attualmente accettato per richiedere l’ESTA.

L’unico passaporto attualmente accettato per poter richiedere l’ESTA è il passaporto elettronico, dotato di un microchip e riconoscibile dal logo visibile nella parte bassa della copertina. Il passaporto elettronico è l’unico accettato per poter usufruire del Visa Waiver Program dall’aprile 2016.

Il passaporto elettronico è rilasciato in Italia dal 2006, quindi se si dispone di un passaporto rilasciato dopo quella data il documento dovrebbe essere dotato di un microchip contenente solamente le informazioni biometriche del titolare. Dal maggio 2010 i passaporti elettronici oltre a contenere le informazioni biometriche contengono anche una foto e le impronte digitali del titolare.

Dove trovare il numero del passaporto elettronico per l’ESTA per gli Stati Uniti
Il numero del passaporto elettronico italiano è composto da due lettere e sette numeri. In rosso è evidenziato un numero di passaporto di esempio, per mostrarne la collocazione all’interno della pagina.

L’ESTA sarà strettamente legata al passaporto con cui è richiesta, tanto che se durante il periodo di validità dell’ESTA il passaporto scade anche l’autorizzazione elettronica subirà la stessa sorte.

Durante la compilazione del modulo verranno richieste informazioni sul passaporto, senza le quali non sarà possibile ottenere l’ESTA. Tra le informazioni richieste vi è anche il numero del passaporto, composto da 9 cifre, di cui 2 lettere e 7 numeri.

Anche i minori, indipendentemente dalla loro età, per poter ottenere l’ESTA, hanno bisogno di essere in possesso del proprio passaporto elettronico personale.

Come ottenere l’ESTA?

Per richiedere l’ESTA è necessario compilare un semplice modulo online e inoltrare la domanda. La compilazione del modulo richiede all’incirca una ventina di minuti e non è necessaria alcuna particolare abilità informatica.

I passi da seguire per ottenere l’ESTA sono:

  • Inserimento delle informazioni personali e del viaggio
  • Controllo e conferma dei dati inseriti
  • Scelta del metodo di pagamento
  • Conferma che la richiesta è stata effettuata con successo

Consigli per la compilazione

La procedura da seguire per richiedere l’ESTA è semplice e intuitiva. Per prima cosa è consigliato avere sottomano il passaporto e i biglietti di viaggio (se già si possiedono). La compilazione del modulo è facilitata dalle finestre che si aprono automaticamente cliccando sul campo che si desidera compilare.

Una volta compilato il modulo basterà effettuare il pagamento, inviare la richiesta e attendere la risposta via mail.

Possibili risposte alla richiesta di autorizzazione ESTA

Sono possibili due tipi di risposte alla richiesta di autorizzazione ESTA:

  • Authorization Approved: autorizzazione approvata, verrà visualizzata la conferma dell’approvazione.
    Una volta ottenuta l’autorizzazione non è obbligatorio stampare l’autorizzazione o portare con sé una copia dell’autorizzazione, ma il Department of Homeland Security raccomanda ai viaggiatori di avere con sé una copia dell’autorizzazione per avere un riscontro del numero di protocollo e la conferma dell’approvazione della loro ESTA;
  • Authorization Denied: autorizzazione negata, per poter accedere negli Stati Uniti sarà necessario fare domanda per un visto. La mancata autorizzazione a recarsi negli Stati Uniti con l'ESTA non significa che non si possa accedere al Paese, ma che non è concesso farlo con il Visa Waiver Program.

Quanto tempo è necessario aspettare per ricevere una risposta?

Nella quasi totalità dei casi l’autorizzazione viene approvata in pochi minuti, ma è possibile che siano necessari maggiori controlli o che l’ESTA venga negata (Cosa fare se l’ESTA viene negata?). In ogni caso è garantita una risposta entro le 72 ore dalla richiesta, è perciò consigliato inoltrare una richiesta almeno 72 ore prima della partenza. Se invece l’autorizzazione viene negata il solo modo per poter entrare negli Stati Uniti sarà grazie a un visto.

È necessario stampare l’autorizzazione ESTA?

Controlli dell’aeroporto con passaporto, biglietti di viaggio e autorizzazione ESTA
Durante i controlli aeroportuali verranno controllati i documenti, tra cui il passaporto, i biglietti di viaggio e le informazioni relative alla propria autorizzazione ESTA. Potrebbe essere perciò utile avere una copia stampata della propria autorizzazione.

Anche se non è obbligatorio stampare la propria autorizzazione ESTA è sempre consigliato farlo in modo da avere sempre una prova della propria autorizzazione con sé.

Nonostante l’ESTA sia un documento elettronico, richiesto e rilasciato online, può tornare utile essere in possesso di un documento cartaceo che attesti l’autorizzazione in ogni momento nel caso si debba dimostrare la propria regolarità nel Paese. L’ESTA può ad esempio essere utile durante i controlli degli agenti di sicurezza per rispondere alle loro domande oppure per verificare la scadenza dell’autorizzazione.

Qual’è la durata dell’autorizzazione ESTA?

La validità dell’ESTA è di due anni, oppure fino alla scadenza del passaporto se precedente alla scadenza dell’ESTA. In tal caso alla scadenza del passaporto verrà meno anche l’autorizzazione ESTA. Quindi se il passaporto ha 10 mesi di validità anche l’ESTA avrà 10 mesi di validità.

L’autorizzazione ESTA dà la possibilità di rimanere negli Stati Uniti per un periodo non superiore a 90 giorni, relativamente a ciascun viaggio. Ciò vuol dire che nell’arco dei due anni di validità dell’ESTA è possibile fare più di un viaggio di 90 giorni.

L’unico limite imposto alla frequenza dei viaggi è che non si debba far insospettire l’agente di sicurezza, e farlo ritenere che si stia tentando di eludere le norme statunitensi per risiedere negli USA. Non è stato però stabilito alcun limite.

L’ESTA dev’essere valida per l’intera durata del viaggio?

Se l’autorizzazione scade durante il periodo di permanenza negli Stati Uniti non sarà necessario richiedere un’altra autorizzazione.

È sufficiente che l’autorizzazione al viaggio sia valida al momento dell’arrivo negli Stati Uniti, e non serve che sia valida per l’intera durata del viaggio. Se l’ESTA dovesse scadere durante il viaggio non verrà in alcun modo compromessa l’ammissibilità o la possibile durata del viaggio.

È necessaria l’ESTA per i bambini?

Il Visa Waiver Program prevede che ogni singola persona che entra negli Stati Uniti d’America debba avere con sé la sua autorizzazione al viaggio, indipendentemente dalla sua età.

Bambino in viaggio aereo per gli Stati Uniti grazie all’ESTA
L’ESTA è richiesta anche per minori e bambini. Tutti coloro che vogliono usufruire dell’ESTA, indipendentemente dalla loro età, hanno bisogno della propria autorizzazione ESTA e del proprio passaporto elettronico.

È infatti necessario richiedere l’autorizzazione elettronica per ogni persona che intende entrare negli Stati Uniti. Bisogna fare molta attenzione perché è richiesta l’ESTA anche per i neonati che viaggiano senza biglietto aereo e anche per loro è richiesto che abbiano il loro passaporto elettronico e la loro personale ESTA.

Per poter viaggiare con un minorenne registrato nel passaporto di un genitore è necessario ottenere un visto. È sicuramente consigliato in questi casi procurarsi un passaporto elettronico e un ESTA per il minorenne, risparmiando tempo e denaro.